10 luglio 2014 Nessun commento mkparigg Parigi Tour , ,

Parigi è sicuramente una località dalle mille risorse, che offre la possibilità di ammirare diversi luoghi senza limiti, basta solo avere voglia di conoscere la storia di una città antichissima. L’itinerario principale che vale la pena di conoscere è quello che vi porterà alla cripta archeologica del sagrato di Notre Dame, situata sotto la Cattedrale omonima.

Al suo interno, troverete diverse vestigia antichissime e risalenti ad epoche diverse, che permettono di ammirare il tipo di sviluppo urbanistico e architettonico di questa zona in tutti i secoli trascorsi. Pensate che l’isola dove si trova questo spettacolare monumento, nasce nel primo quarto del I secolo d.C., quando Parigi era una città gallo-romana.

Nel vostro itinerario di visita, non può di certo mancare la Tour Eiffel, il popolare simbolo di Parigi che nacque come struttura temporanea durante l’Esposizione Universale, fu l’ingegnere Gustave Eiffel a realizzare questa struttura, dopo aver lavorato anche alla struttura interna della Statua della Libertà.

Oggi la Tour Eiffel è uno dei monumenti più visitati e ammirati di Parigi, sempre riuscita ad attirare un gran numero di persone, nonostante nel momento della sua creazione i giudizi negativi non mancavano. Ogni sera i primi cinque minuti di ogni ora la torre si trasforma in un monumento magico e si mette a scintillare, per ammirarla in tutta la sua bellezza basta raggiungere la terrazza del Trocadèro.

Continuate la vostra visita a Parigi verso l’Arco di Trionfo, costruito nel 1806 su richiesta di Napoleone in onore dalla Grande Armata, su questo monumento sono presenti i nomi illustri della nazione e la tomba del milite ignoto ricordata da una fiamma che si illumina tutte le sere.

Grazie alla realizzazione di una nuova museografia, i turisti potranno ammirare e conoscere la storia del monumento e l’importanza emblematica della nazione. Particolare ed originale anche la Saint Chapelle, la prima di tante arricchita da un eccezionale complesso di vetrate.

La sua realizzazione fu resa possibile grazie al desiderio di Luigi IX per avere il complesso a due passi dalla residenza parigina. Originariamente il progetto la concepiva come reliquario monumentale, dove fu accolta anche la Corona di spine del Cristo.

Dall’esterno si vede un complesso di quindici vetrate e un grande rosone che forma veri e propri muri di luce, un gioiello gotico di arte francese. A Parigi è noto anche il cimitero del Père Lachaise, conosciuto per essere il cimitero più grande e popolare per essere il luogo dell’eterno riposo di Oscar Wilde, Delacroix, Modigliani, Jim Morrison e di altri personaggi illustri.

Il luogo riesce ad ottenere un’atmosfera romantica grazie alla vegetazione che di certo rende meno tristi i monumenti funebri. Infine non dimenticatevi la sontuosa strade Avenue des Champs Elysèes, la zona superiore è quella che porta all’arco di trionfo, la zona perfetta per tutti i turisti, dove non mancano negozi e alberghi di lusso.

La parte inferiore invece è la strada verso Place de la Concorde, verso musei, teatri e alcuni celebri ristoranti fino alla fine del XVI secolo questa zona era solo zona di campi e paludi.